ULTIMO AGG. 18/12/2004 


 
  A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z
Home Page
Presentazione
Glossario
Acronimi ed
    abbreviazioni
Simulazione
Board games
Leggi della P.C.
Augustus
Linee-guida
    Piano Comunale
    di P.C.
Atto monocratico
    C.O.C.
Curriculum vitae
    et studiorum
Scrivi

 

   

Per lettera:E

1  Ecologia

Scienza che ha per oggetto di studio i rapporti intercorrenti tra gli esseri viventi e l’ambiente. Nel linguaggio odierno, indica anche, sia pure impropriamente, la necessità di difendere la natura, la sensibilità per i problemi dell'ambiente.


2  Elenco delle associazioni di volontariato presso il Dipartimento della protezione civile

E’ istituito presso il Dipartimento della p.c. per consentire al Ministro di avvalersi delle prestazioni di uno o più gruppi associati all’attività di previsione, prevenzione (formazione, addestramento ed esercitazioni) e soccorso.


3  Emergenza

Ogni attività di soccorso posta in essere al verificarsi di eventi calamitosi e finalizzata al loro contenimento. Lo stato di emergenza è deliberato dal Consiglio dei Ministri che ne determina durata ed estensione territoriale.


4  Endogeno

Che ha la sua genesi o che si sviluppa all’interno di qualcosa. Termine geologico o geografico: che ha origine o si trova nelle zone profonde della Terra; che ha origine internamente alla crosta terrestre ma produce effetti rilevabili in superficie. Forze endogene: quelle che causano i terremoti, i bradisismi, il vulcanismo, i movimenti orogenetici.


5  Environment

Termine inglese che sta ad indicare l’ambiente.


6  Epicentro

E’ la proiezione verticale dell'ipocentro sulla superficie terrestre interessata dall’evento sismico (area del cratere).
E’ all’origine di un incidente di tipo antropico, che può evolvere in maniera più o meno grave in funzione dell’energia mobilitata, del numero di persone e cose coinvolte, dei tempi di percezione dei premonitori dell’evento, della prontezza di risposta del dispositivo d'intervento.


7  Erosione

Sgretolamento della superficie terrestre emersa dovuta ad agenti fisici, disgregazione, corrosione. Azione abrasiva delle acque di scorrimento superficiale, come i fiumi e simili.


8  Esercitazioni

Sono disposte dal Presidente del Consiglio dei Ministri ovvero dal Ministro dell'interno da lui delegato; ci si avvale del Dipartimento della protezione civile che promuove, altresì, esecuzioni periodiche, di intesa con le regioni e gli enti locali, al fine di consentire verifiche della efficienza dei programmi nazionali di previsione e prevenzione in relazione alle varie ipotesi di rischio, dei programmi nazionali di soccorso, e dei piani per l’attuazione delle conseguenti misure di emergenza.


9  Esogeno

Che ha origine all'esterno, che proviene da fuori. Di forze, fenomeni, agenti che operano o si verificano sulla superficie terrestre provocando trasformazioni chimiche, meccaniche.


10  Esondazione

Il traboccare, lo straripare soprattutto dell'acqua dei fiumi o dei torrenti.


11  Evento

Fenomeno di origine naturale o antropica in grado di arrecare danno alla popolazione, alle attività, alle strutture e infrastrutture, al territorio. Gli eventi, ai fini dell’attività di protezione civile, si distinguono in: a) eventi naturali o connessi con l’attività dell’uomo che possono essere fronteggiati mediante interventi attuabili dai singoli enti e amministrazioni competenti in via ordinaria; b) eventi naturali o connessi con l’attività dell’uomo che per loro natura ed estensione comportano l’intervento coordinato di più enti e amministrazioni competenti in via ordinaria; c) calamità naturali, catastrofi o altri eventi che per intensità ed estensione devono essere fronteggiati con mezzi e poteri straordinari (art. 2, L.225/92).


12  Evento atteso

Rappresenta l’evento, in tutte le sue caratteristiche (intensità, durata ecc.), che la Comunità Scientifica si aspetta possa accadere in una certa porzione di territorio, entro un determinato periodo di tempo.


13  Evento non prevedibile

L’avvicinarsi o il verificarsi di tali eventi non è preceduto da alcun fenomeno (indicatore di evento) che consenta la previsione.


14  Evento prevedibile

Un evento si definisce prevedibile quando è preceduto da fenomeni precursori.


 
 
 
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z

                         » Scarica il glossario completo «

 

 © 1999 - 2004 Incomm

A cura del: Dott. Pompeo Camero